Luca Taddio si è occupato di teoria dell’immagine e di filosofia della percezione. È stato docente a contratto di Estetica a Udine e Gorizia e del Rapporto mente-corpo e intelligenza artificiale a Trieste. Dirige diverse collane (tra cui: “Volti”, “Filosofie” e “Sx”) e ha curato diversi volumi tra cui segnaliamo: P. Bozzi, Un mondo sotto osservazione (2007), W. James, Empirismo radicale (2009), E. Severino, La guerra e il mortale (2010), J. Ortega y Gasset, Meditazione sulla tecnica (2011), Quale filosofia per il Partito Democratico e la Sinistra (2011), e i due volumi di estetica dell’architettura Costruire Abitare e Pensare (2009) e Città Metropoli e Territorio (2012). Autore di racconti filosofici in pubblicati in Spazi immaginali (2004). Ha pubblicato i seguenti libri: Fenomenologia eretica (2011), L’affermazione dell’architettura (con Damiano Cantone, 2011), Global Revolution (2012), I due misteri (2012). È Direttore Editoriale con Pierre dalla Vigna della casa editrice Mimesis.


Luca Taddio’s main interests are visual studies and theory of perception. He has been teaching Aesthetics at the University of Udine and Mind-Body problem and A.I. at the University of Trieste. He is director of series of books (among them: “Volti”, “Filosofie” and “Sx”) and he is editor of collections like P. Bozzi, Un mondo sotto osservazione (2007), W. James, Empirismo radicale (2009), E. Severino, La guerra e il mortale (2010), José Ortega y Gasset, Meditazione sulla tecnica (2011), Quale filosofia per il Partito Democratico e la Sinistra (2011), and of two books on Aesthetics of Architecture Costruire Abitare e Pensare (2009) and Città Metropoli e Territorio (2012). He wrote some philosophical short stories published in Spazi immaginali (2004). He is also author of Fenomenologia eretica (2011), L’affermazione dell’architettura (with Damiano Cantone, 2011), Global Revolution (2012) and I due misteri (2012). He is Managing Director on Mimesis Publishing together with Pierre dalla Vigna.


Curriculum completo in formato PDF